1111111

Seconda fase

Attività 1 (Rapporto finale e sito internet)dollar167

 

Parallelamente alla realizzazione del database, verrà realizzato un sito internet che fungerà inizialmente da promotore dell’iniziativa e successivamente rappresenterà uno strumento pratico, frutto del progetto di ricerca, che sarà facilmente consultabile dai fruitori del servizio (Unione Italiana, CI, utenti finali, ecc.) e aggiornabile dall’ente promotore e dall’esecutore della ricerca. Con tale progetto non soltanto si disporrà di informazioni precise riguardanti le risorse umane connazionali in possesso di laurea, e quindi un quadro delle risorse umane laureate della CNI suddivise per profili settoriali scienze, lettere, arte, architettura, ecc., ma si offrirà alla collettività uno strumento pratico, quale il database aggiornato disponibile on-line, che permetterà di disporre di riferimenti precisi e dettagliati circa le risorse umane disponibili nei vari settori del mondo del lavoro, della ricerca, della cultura e della formazione. Il fine ultimo è quello di poter, quindi, rispondere alle richieste di collaborazione con enti e associazioni operanti sul territorio d’insediamento storico della CNI, come pure nelle regioni contigue, che vorrebbero includere un maggior numero di connazionali in vari progetti europei, ministeriali o di altro tipo. Pertanto, l’utilizzo del registro sarà duraturo nel tempo, in quanto aggiornabile tramite un sistema informatico che permetterà l’immissione dei dati dei neolaureati della CNI. Oltremodo, il database rappresenterà uno strumento per l’Unione Italiana e le altre Istituzioni minoritarie e non, nella ricerca di quadri specifici per singoli settori. Un aspetto importante sarà quello relativo alla tutela della privacy. Infatti, il database disponibile on-line, non disporrà dei nominativi dei singoli laureati. Bensì, esso conterrà i profili professionali suddivisi per diverse categorie o profili settoriali. Sarà poi l’Unione Italiana ossia il Centro Italiano Carlo Combi a contattare il singolo laureato, nel caso in cui un fruitore del database necessiterà una risorsa umana individuata tramite la ricerca del database.

Verrà redatta la relazione finale dettagliata sui risultati ottenuti, con relativo commento e una proposta sull’aggiornamento nonché risalto del progetto in funzione delle direttrici di sviluppo della CNI. La ricerca in tal modo si auspica di raggiungere l’obiettivo proposto: mettere in rilievo e promuovere l’universo dei laureati CNI, attraverso la creazione di un database comprensivo dei laureati utile a migliorare la conoscenza delle risorse umane sul territorio nonché strumento privilegiato per impostare politiche comunitarie incentrate sull’inserimento professionale dei giovani. In tal maniera le Istituzioni della CNI e non soltanto, potranno disporre di dati che permetterebbero in ogni momento di:

  1. attingere alla proprie risorse umane qualificate nella stesura dei progetti
  2. offrire maggior informazione ai laureati in oggetto
  3. mantenere un maggior contatto con gli stessi permettendo un eventuale impiego e inserimento nel mondo del lavoro sia negli stati di residenza, sia nella Nazione Madre.

Con tale strumento creato dal presente progetto si vuole altresì coltivare e mantenere una tradizione culturale anche alle giovani generazioni rimanendo sempre a contatto con il mondo della CNI. Infine, la ricerca evidenzierebbe i campi in cui la CNI dispone di risorse umane, in modo tale da offrire pure una indicazione in merito agli indirizzi specifici per le giovani generazioni circa i campi d’azione e di lavoro rimasti ancora scoperti e di cui sicuramente la CNI necessita.

Attività 2 (Redazione della pubblicazione e del depliant)folder214

Verrà pubblicato il volume con i risultati della ricerca. Oltremodo verranno predisposti anche dei depliant promozionali sul database da distribuire sul territorio transfrontaliero in modo tale da promuovere l’inclusione dei laureati della CNI nel mondo del lavoro.

Risultati attesi durante la seconda fase:

  1. redazione e stampa della relazione finale, dei depliant promozionali,
  2. inserimento del database nel sito internet del progetto,
  3. aggiornamento nel tempo del database,
  4. sedute del comitato scientifico.